Le spese notarili a Francia aumenteranno a partire 2019 - Costa Azzurra
Le migliori proprietà, online e fuori mercato.
Contattaci ora +33770186203 (anche WhatsApp) o utilizza il nostro modulo di ricerca personale.

Le spese notarili a Francia aumenteranno a partire dal 2019

Da in Blog con 0 Comments

This post is also available in: Inglese Tedesco Francese

 

Comprare una seconda casa nel sud della Francia è ovviamente un evento divertente e importante nella tua vita. Dal momento in cui hai prenotato l’acquisto, ti sentirai subito molto più felice. Non che questo sia stato provato scientificamente, ma sappiamo per esperienza che i nostri clienti viaggiano tutti nel sud della Francia con un sorriso sulle labbra per godersi alcuni giorni di vita locale sulla Costa Azzurra.

Se stai pensando di acquistare un nuovo appartamento o una villa esistente in Costa Azzurra, sarebbe una buona idea fare un acquisto quest’anno. Si risparmia più dell’1% sull’acquisto totale dal 2019, ma purtroppo le tariffe dei notai francesi salgono. Per gli immobili esistenti sarà dell’8% e per le nuove costruzioni le tariffe saranno da 3 a addirittura il 4%.

Le spese notarili a Francia aumenteranno

Non che il notaio sia diventato più ricco qui; le sue attività per una transazione immobiliare consistono per l’80% delle tasse di riscossione per il governo francese. Il restante 20% dei costi sono sostenuti per i costi di archiviazione e i tempi di amministrazione che l’ufficio deve effettuare. Chiunque abbia mai acquistato un appartamento o una villa esistenti o nuovi in ​​Costa Azzurra sa che ci sono molte pratiche burocratiche. La struttura è più semplice per le nuove costruzioni, ma tutto deve essere firmato in triplice copia perché l’acquisto di immobili di nuova costruzione deve essere conservato – su carta – in tutti i registri possibili, ad esempio, a Parigi e al registro locale e nazionale. E la carta, i francesi lo adorano.

Ogni notaio ha quindi un impressionante archivio cartaceo per archiviare le transazioni. Non può essere fatto digitalmente?, Ti sento pensare, ma stranamente, la carta è più sicura. Un server con tutti i documenti può essere rotto o semplicemente smesso di funzionare. Il digitale è quindi un “bello da avere” e da citare in giudizio, ma per ora e in questo senso, la carta è più sostenibile.

Quindi se stai acquistando un appartamento quest’anno, prova a inviarlo per firmare il tuo accordo di acquisto finale con il notaio prima della fine dell’anno. Su un nuovo appartamento di 600.000 euro fa la differenza tra sei e dodicimila euro.

 

Source: Seloger

Share This
Circa l'autore
Ab Kuijer

Radio, TV e produttore pubblicitario. Proprietario di una società di marketing internazionale. Vive nel sud della Francia dal 2006. Ex presidente della Camera di commercio britannica, successivamente Riviera Business Club. Felicemente sposato con Jojo. Legge e scrive 2000 parole al giorno su diversi argomenti. Con la piattaforma Living on the Côte d'Azur, Ab e Jo offrono insieme il servizio "Good old Dutch" per gli acquirenti di immobili in Costa Azzurra, Portogallo, Mauritius, Italia e Ibiza.